JUST EAT – UNA SPLENDIDA SORPRESA!

Ore 20.35 e ancora nessuno aveva citofonato.
Con un solo minuto di ritardo, alle 20.41, ricevo le due pizze ordinate: una tonno e cipolla ed una alla nutella. Al di là della splendida qualità della pizza, dal suo impasto agli ingredienti usati, ho cenato tranquillamente a casa senza alcuno stress grazie alla scoperta di Just Eat.

Come molti di voi ne avevo solo sentito parlare ma, dopo una stressante giornata di lavoro ed un pomeriggio trascorso in palestra, perché non conoscerlo meglio? Non ceno spesso fuori casa ma, converrete con me, che ci sono certe occasioni in cui non si ha voglia nemmeno di toccare padelle e posate!

Il sito di Just Eat risulta essere molto chiaro, semplice, elementare da usare: ti iscrivi gratuitamente, selezioni il ristorante abilitato più vicino a casetta tua, ordini da un vero e proprio menu (persino con la possibilità di personalizzare le scelte con l’aggiunta di nuovi ingredienti a tua scelta!) e ricevi tutto all’ora che preferisci. Si può decidere di ordinare da una cucina cinese oppure africana oppure un hamburger tipicamente americano se non la tradizionale ma sempre buona pizza italiana (o napoletana!). Durante il pagamento (che può avvenire con carta di credito Visa o Mastercard, oppure tramite l’apposita indicazione del pagamento in contanti al ritiro delle pietanze), non è previsto alcun costo aggiuntivo ne sovrapprezzo rispetto a quanto semplicemente ordinato!

E allora cos’altro attendi per provarlo? In fondo, pizza-divano-film è il connubio perfetto, no? E allora visita Just Eat!

Annunci

Settembre 2011. Recensione sulla rivista ufficiale ENEL INSIEME

E dopo l’intervista a Giugno 2011 sul sito di “SiamoDonne.it” (http://www.siamodonne.it/siamodonne/2011/06/due-chiacchere-con-appassionatamente-in-cucina) che ancora ringrazio per la disponibilità e il supporto, questo mese siamo anche sulla rivista mensile ufficiale di Enel, denominata “ENEL INSIEME”.

Ecco a voi l’articolo:

Continua a leggere

(BUFALA) Sapevate che la Red Bull…

Red Bull ti mette le ali?  Sarà vero?  Oppure….

E’ questo il continuo messaggio martellante che ci offre lo spot di questa bevanda;

E’ in vendita in tutti i supermercati del nostro paese.

I nostri figli e amici, quando vogliono, la possono provare.. e può essere mortale.

Continua a leggere